SCADUTO
Data di Pubblicazione: 29-06-09
Data di Scadenza: 09-07-09
Ente: Comune di Gradara
Autore: Comune di Gradara tina.disauro@comune.gradara.pu.it

Selezione pubblica per assunzione a tempo determinato di n. 1 operaio

Avviso di selezione pubblica per la formazione di una graduatoria per l'assunzione a tempo determinato di n. 1 esecutore ai servizi tecnici con la qualifica di muratore e addetto alla conduzione di macchine operatrici, categoria B, posizione economica B1, ad orario pieno per 3 (tre) mesi.

IL RESPONSABILE DEL SETTORE PERSONALE

 

VISTA la deliberazione di Giunta Municipale n. 146 del 28/10/2004 avente ad oggetto: “Dotazione organica – Ridefinizione”;

 

RICHIAMATA la deliberazione di Giunta Municipale n. 51 del 21/04/2009, esecutiva ai sensi di legge, nonché la determinazione n. 73 del 18/06/2009;

 

VISTO il regolamento comunale contenente le modalità per l’assunzione presso questo Ente, approvato con deliberazione della Giunta Municipale del 13 marzo 2001, n. 28 e successive modifiche ed integrazioni ed in particolare gli articoli 91, 93 e 98 dello stesso regolamento.

 

RENDE NOTO

 

E’ INDETTA una pubblica selezione per la formazione di una graduatoria, per PROVA TEORICO - PRATICA E COLLOQUIO, per l’assunzione a tempo determinato, orario pieno di 36 ore settimanali, di n. 1 esecutore ai servizi tecnici con il profilo professionale di muratore e addetto alla conduzione di macchine operatrici.

 

Al lavoratore assunto sarà attribuita la categoria B del CCNL 31 marzo 1999, e la posizione economica B1 del CCNL 11 aprile 2008.

 

IL trattamento economico annuo attribuito sarà costituito dalle seguenti voci tabellari, ai sensi del CCNL comparto enti locali:

1. Stipendio tabellare relativo alla Categoria B1;

2. Quota trattamento di fine rapporto (T.F.R.);

3. Compensi per il lavoro straordinario, assegno per il nucleo famigliare se ed in quanto spettante al personale in servizio;

4. Altri eventuali benefici spettanti al personale in servizio se ed in quanto dovuti.

Le anzidette voci saranno ragguagliate al periodo effettivamente svolto.

Tutti gli emolumenti sopra indicati saranno soggetti alle trattenute erariali, assistenziali e previdenziali nella misura e con le modalità di legge e normative in vigore.

 

 

Articolo 1. Normativa della selezione

Le modalità ed i criteri per il concorso sono stabiliti dal presente bando e dal regolamento comunale per l’accesso al pubblico impiego ed in particolare dagli articoli 91 e 93, attinenti le assunzioni a tempo determinato, e per quanto non disciplinato si fa riferimento al decreto del Presidente della Repubblica 487 del 1994 e successive modificazioni.

In attuazione del disposto della Legge 10 Aprile 1991 n. 125 è garantita la pari opportunità tra uomini e donne per l’accesso al lavoro, come previsto dall’art. 61 del decreto legislativo 3 febbraio 1993 n. 29 e successive modificazioni ed integrazioni.

Vengono osservate le norme di cui alla legge 24 dicembre 1986 n. 958 e della legge 12 marzo 1999 n. 68 e successive modifiche ed integrazioni e nonché del D.Leg.vo n. 267 del 18 agosto 2000.

 

Articolo 2. Requisiti per l’ammissione alla selezione

Per l’ammissione alla selezione sono richiesti i seguenti requisiti:

a. ETA’ non inferiore a 18 anni e non superiore a 65 anni;

b. Cittadinanza Italiana, tale requisito non viene richiesto per i soggetti appartenenti alla l’Unione Europea, fatte salve le eccezioni di cui al D.P.C.M. 7 febbraio 1994;

c. IDONEITA’ FISICA ALL’IMPIEGO;

d. IMMUNITA’ DA CONDANNE che costituiscono incapacità alla nomina ai sensi delle vigenti leggi;

e. GODIMENTO DEI DIRITTI POLITICI;

f. Non essere stato DESTITUITO o DISPENSATO dall’impiego presso la Pubblica Amministrazione, ovvero DECADUTO da altro impiego presso una Pubblica Amministrazione;

g. TIOLO DI STUDIO: Licenza della scuola dell’obbligo;

h. PATENTE di guida di categoria “B”;

i. Per i cittadini italiani, soggetti all’obbligo di leva: essere in posizione regolare nei confronti di tale obbligo; per i cittadini degli stati membri dell’Unione Europea: di essere in regola , per quanto attiene al servizio militare o civile sostitutivo, secondo le leggi dello stato di appartenenza.

 

I requisiti sopra elencati devono essere posseduti alla data stabilita dal presente avviso per l’espletamento della selezione e saranno accertati prima dell’eventuale assunzione, ai sensi delle vigenti norme regolamentari e contrattuali.

 

 

Articolo 3. Documentazioni da esibire per

l’ammissione alla selezione

Nella domanda di ammissione , tra l’altro, deve essere dichiarato il possesso dei requisiti necessari di cui al precedente articolo 2 nonché l’elenco dei documenti posseduti, necessari ed eventuali.

Nel giorno stabilito per la selezione, oltre all’anzidetta domanda, gli aspiranti devono esibire idoneo e valido documento di riconoscimento.

In applicazione delle norme di cui al Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa approvato con D.P.R. 28 dicembre 2000, n. 445 e successive modificazioni, è ammessa, in luogo della presentazione della documentazione di cui sopra, una dichiarazione resa dall’aspirante ai sensi dell’art. n. 45 del Citato Testo Unico nella quale siano dettagliatamente elencati i documenti medesimi e contenente, per ognuno, una descrizione particolareggiata, a pena di nullità, di tutti gli elementi necessari per il giudizio di ammissibilità.

La dichiarazione di cui sopra può essere inserita nella domanda di ammissione .

La firma in calce a detta dichiarazione di autocertificazione, non è soggetta ad autenticazione.

 

Articolo 4. Valutazione della prova selettiva.

Il punteggio massimo disponibile è di 60 (sessanta punti) per entrambe le prove, così distribuito:

- Prova teorico - pratica : punti 30;

- Colloquio: punti 30.

Le prove si intendono superate con la votazione di almeno 21/30.

Per essere ammessi al colloquio dovrà essere acquisito pertanto un punteggio minimo di 21/30.

L’inserimento nella graduatoria sarà effettuato in base al punteggio totale ottenuto nelle due prove.

Per i criteri e le modalità e valutazione della prova si applicano per quanto compatibili, le disposizioni di cui al Vigente Regolamento Comunale dei Concorsi con le successive integrazioni e modifiche a norma di legge.

 

Articolo 5. Prove selettive

Le prove selettive, che dovranno sostenere i candidati, avranno luogo presso la Residenza Comunale di Gradara Via Mancini n. 23, il giorno 9 luglio 2009

- Prova teorico - pratica, ore 9,30;

- Seconda prova (per quanti abbiano superato la prima prova con un punteggio di almeno 21/30), consistente in un colloquio, ore 12,00 dello stesso giorno 9 luglio 2009;

La prova teorico- pratica, consisterà nella:

- Risoluzione di un caso simulato relativo alle funzioni e mansioni specifiche e/o prevalenti richieste per la posizione di lavoro del posto a concorso, disponendo per i concorrenti l’uso, in egual misura, di identici materiali, di macchine o attrezzi dello stesso tipo o marca, di egual spazio operativo e di quant’altro necessario;

Il colloquio verterà sulle prove pratiche eseguite e sulle seguenti materie:

- Nozioni sull’ordinamento degli Enti Locali;

- Diritti e doveri dei pubblici dipendenti;

- Servizi comunali.

La prova teorico - pratica sarà eseguita in luoghi scelti dalla Commissione esaminatrice, nell’ambito del territorio comunale.

Gli aspiranti interessati alla selezione devono presentarsi nel luogo, giorno e ora sopraindicati e con la documentazione richiesta.

 

Articolo 6. Commissione esaminatrice

La Commissione Esaminatrice appositamente nominata, provvederà all’espletamento della selezione e alla formazione della relativa graduatoria, in ordine al merito, agli aspiranti presenti, sulla base della votazione riportata nel colloquio, e tenendo conto, in situazioni di parità, dei titoli di preferenza di cui al regolamento dei concorsi.

 

Art. 7. Rinvio

Per quanto non previsto nel presente bando, si fa espresso rinvio al vigente Regolamento dei concorsi, nonché al regolamento recante norme sull’accesso agli impieghi nelle Pubbliche Amministrazioni, approvato con D.P.R. 9 maggio 1994 n. 487 e successive modificazioni ed integrazioni ed alle altre disposizioni di legge, regolamenti e contrattuali vigenti in materia.

 

Per eventuali informazioni gli interessati potranno rivolgersi all’Ufficio Personale del Comune di Gradara (tel. 0541/823909).

 

 

IL RESPONSABILE

DEL SETTORE CONTABILE

Rag. Giusini Stefania

 





 
© 2005-2019 Comune di Gradara - Gestito con docweb - [id]