pubblicata da 7 anni, il 30 dicembre 2010 (giovedì) alle 12:51

Proroga orari per il 31 dicembre 2010

Autore: Comune di Gradara

Ordinanza dal Sindaco n. 16 del 28.12.2010

Considerata la particolarità della serata a cavallo tra 31.12.2010 e l’1.01.2011, alla quale si accompagnano tradizionalmente i festeggiamenti di fine anno;

Ritenuto di dover prorogare gli orari di chiusura dei pubblici esercizi autorizzati all’esercizio dell’attività di trattenimenti danzanti fino alle ore 06.00 e gli orari di chiusura dei pubblici esercizi di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande e di cessazione della musica in quelli autorizzati ad effettuare piano bar quale puro allietamento dell’attività principale di somministrazione fino alle ore 04.00;

Vista l’Ordinanza n.46 del 15/10/2005 che disciplina gli orari delle attività economiche;

Vista la Delibera di Consiglio n.13 del 07/03/2005;

Vista la precedente ordinanza n.64 del 30/12/2010 avente ad oggetto: “Orari. Proroga per il 31.12.2009.”

Vista la L.R. 30/2005 e la Delibera della Giunta Regionale n.864 del 24/07/2006;

Visto l’art.7 bis del D.Lgs. n.267 del 18/08/2000;

Visto l’art. 50 comma 7 del D.Lgs. n.267 del 18/08/2000;

 

ORDINA

 

1) Che sia data facoltà, esclusivamente per la serata a cavallo tra il 31/12/2010 e l’1/01/2011, di prorogare l’orario di chiusura delle seguenti attività come segue:

- ai pubblici esercizi autorizzati all’esercizio dell’attività di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande ai sensi della Legge Regionale n.30/2005, proroga fino alle ore 04.00 dell’1/01/2011.

- alle attività di piano bar accessorie all’attività principale di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande (per le quali sia stata prodotta la documentazione richiesta di cui agli art.9 e 12 della Delibera della Giunta Regionale n.864 del 24/07/2006 e dai criteri comunali approvati con D.C. n.3/2007), proroga fino alle ore 04.00 dell’1/01/2011, subordinatamente al rispetto delle disposizioni stabilite dalla normativa vigente in materia di emissioni rumorose.

- ai trattenimenti danzanti (dancing, discoteche) proroga fino alle ore 06.00 dell’1/01/2011, subordinatamente al rispetto delle disposizioni stabilite dalla normativa vigente in materia di limiti massimi di esposizione al rumore e di emissioni rumorose.

2) Salvo diversa disposizione di legge, per le violazioni alle disposizioni della presente ordinanza si applica la sanzione amministrativa pecuniaria da 150 euro a 900 euro.

Per quanto non altrimenti previsto, si richiama l’Ordinanza n.46 del 15/10/05.

Il presente provvedimento è trasmesso agli Ufficiali ed Agenti della Forza Pubblica, e alla Prefettura di Pesaro e Urbino.

Avverso il presente atto è ammesso ricorso al T.A.R. Marche entro 60 giorni o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.

 

 

IL SINDACO

(Dr.ssa Franca Foronchi)

 


© 2005-2017 Comune di Gradara - Gestito con docweb - [id]