pubblicata da 9 anni, il 11 aprile 2009 (sabato) alle 11:38

Il Consiglio Comunale di Gradara adotta il nuovo piano d'arredo del centro storico

Autore: Comune di Gradara

Le città fortificate sono eredità uniche del passato e dovrebbero essere custodite gelosamente, conservate e difese dall'incuria, dai danni e dalla distruzione e tramandate per sempre come insostituibili “Capisaldi della Storia”.

Questa frase è la dichiarazione fondante del Walled Town Friendship Circle, l'associazione che riunisce più di 300 città fortificate in tutta Europa e a cui Gradara aderisce dal 1998.

 

Queste poche righe riassumono in maniera molto efficace la consapevolezza che dovrebbe guidare le azioni e le scelte di ogni Amministratore pubblico con responsabilità di governo su città storiche o aree di particolare pregio artistico-culturale.

 

Il forte concetto espresso dalla suddetta dichiarazione è servito anche quale punto di partenza per lo studio del nuovo piano particolareggiato e d'arredo del centro storico di Gradara realizzato dall'Arch. Giancarlo Sthor in collaborazione con l'ufficio tecnico del Comune di Gradara.

 

“Un lavoro svoltosi nell'arco di un anno – afferma l'Assessore all'Edilizia Privata, Maria Ausilia Stramigioli – nel corso del quale l'Amministrazione Comunale ha cercato fin dall'inizio il coinvolgimento e la collaborazione con la cittadinanza, organizzando diversi incontri con gli abitanti e gli esercenti del centro storico. L'Arch. Stohr e i nostri tecnici hanno tenuto conto delle proposte e delle esigenze emerse durante gli incontri in quanto rappresentano degli elementi indispensabili considerando il loro non facile compito di conciliare le esigenze di chi vive o lavora all'interno delle mura con la tutela e la valorizzazione di un'importante area storico-culturale come il borgo di Gradara. Alla fine penso proprio di poter dire... ci siamo riusciti! Con la preziosa collaborazione della cittadinanza, il nostro centro storico nei prossimi anni sarà ancora più suggestivo, ordinato e rispettoso della storia.”

 

“Siamo molto orgogliosi di questo risultato – continua il Sindaco, Franca Foronchi – perché completa un percorso di analisi e progettazione urbanistica iniziati 3 anni fa con la variante al PRG e conclusosi adesso con il piano d'arredo dettagliato del centro storico, uno strumento prezioso per armonizzare un'area molto delicata e importante dal punto di vista storico-culturale.

 

Desidero ringraziare in particolar modo il nostro ufficio tecnico, guidato dalla Responsabile Geom. Selene Giusini, che ha coadiuvato egregiamente l'Arch. Giancarlo Stohr nella realizzazione di un piano particolareggiato d'arredo del centro storico molto preciso e rigoroso dal punto di vista storico, ma al tempo stesso all'avanguardia per quanto riguarda materiali, soluzioni tecnologiche e tutela dell'ambiente.

 

Un ringraziamento va anche ai consiglieri di maggioranza e di minoranza che hanno fornito un prezioso contributo partecipando con impegno ai numerosi incontri organizzati per affiancare i tecnici in un compito così delicato.”


© 2005-2017 Comune di Gradara - Gestito con docweb - [id]