EUROPE FOR CITIZENS – COMUNE DI GRADARA – Anno 2017 - Adriatic intergenerational debate to face Euroscepticism

"Dibattito intergenerazionale adriatico per fronteggiare l'euroscetticismo / Adriatic intergenerational debate to face Euroscepticism"

 

INFORMATION TEMPLATE

The project « Adriatic intergenerational debate to face Eurocepticism » was funded with the support of the European Union under the Programme “Europe for Citizens”

Applicable to the Strand 2 – Measure 2.1 “Town-Twinning”

Participation: The project involved 210 citizens, notably 105 participants from the city of Svetvincenat (Croatia), 105 participants from the city of Gradara (Italy).

Location/ Dates: The event took place in Svetvincenat (Svetvincenat, Croatia), from 11/05/2018 to 13/05/2018

Short description:

The day of 11/05/2018 was dedicated to arrival of participants, their gathering and their accommodation. On Friday,the arrival of participants was at 4 pm, at the square of Svetvincenat. The participants of Gradara were welcomed at the square, and after a institutional greetings all participants went to a joint dinner. After a joint dinner, “Historical Association Kaštel od Svetvincenat” held a medieval performance of knights fighting at the Morosini – Grimani castle. This was also opportunity to guest from Gradara to enjoy a night walk through through the castle by the walls of castle.

The day of 12/05/2018 was dedicated to the main part of Twinning project. The first part of the day was dedicated to the debate against Euroscepticism. Before that Mayors of both Municipalities, Svetvincenat and Gradara, salute their citizens, and gave a appropriate speech to the important day for both the municipalities and their citizens and the influence to cooperation that already exist between these two municipalities. After that started a debate against Euroscepticism. Also on the discussion we debate on the future of Europe, and on the theme of young and them possibility. The debate was in the relaxed atmosphere and the participants express and exchange their opinion about being a part of European Union. The participants from Croatia share their positive experience of being a part, not only from the day that is become a member, but also the period before, where was a lot of possibility to apply to several EU bunds. Italian participants also shared their positive experience, and they gave the note on young that have much possibility in educational mobility, touristic and social. Participants agreed that in this period to young is easier to study all around the Europe, it easier to travel, to find a job, that Europe is a big country of knowledge with big opportunity, equally for everyone.

This part of debate, was followed by the presentation of the common souvenir, which was created from this program. The common souvenir is a Chocolate box with pralines in the form of a cannon called „Bombarda“ that is the oldest Venetian weapon, which examples were found in both municipalities. After that, it was signed a Town Twinning agreement.

The second part of debate was located on the wooden castle San.Michael, theme park near by Svetvincenat, where was organized a fair for the agricultural and manufacture producers of both municipalities. That part of debate was dedicated to small agricultural producers, on this way they had an opportunity to present their product but they also discussed about their experience in European Union, which are the benefit of presenting them product on a market that include more than 500 million inhabitants. All the possibilities, and all the problems that they as small producers confront each day.

The day of 13/05/2018 was dedicated to cultural heritage in the municipality of Svetvincenat. The participants visited the sights of Svetvincenat, Morosini – Grimani Castle, the churches that are within the place and the museum of weapons, where is also located and preserved Bombarda from Svetvincenat. After this, followed the institutional greetings of the municipality and the return of Italian participants at home.

Il progetto "Dibattito intergenerazionale adriatico per fronteggiare l'euroscetticismo" è stato finanziato con il sostegno dell'Unione Europea attraverso il programma "Europa per i cittadini"

Applicabile alla sezione 2 - Misura 2.1 "Gemellaggio di città"

Luogo: Svetvinčenat (Croazia)

Tempo di svolgimento: 11/05/2018 - 13. 05. 2018.

Organizzatore: Comune di Svetvinčenat

Partner: Comune di Gradara

Modalità di svolgimento: il progetto ha coinvolto 210 cittadini, di cui 105 partecipanti provenienti dalla città di Svetvincenat (Croazia), 105 partecipanti da Gradara (Italia)

 

Breve descrizione:

Gemellaggio tra il Comune di Gradara (IT) e Opcine Svetvincenat (HR) - Europe for citizens

Nel loggiato con la vista sulla più bella piazza rinascimentale in Istria, in data 12 maggio 2018, è stato firmato ufficialmente l'accordo di gemellaggio che lega il Comune di Gradara e il Comune croato di Sanvincenti.

L'accordo di gemellaggio tra i due comuni è stato firmato dai rispettivi sindaci, Dalibor Macan e Filippo Gasperi, il quale ha sottolineato durante la firma dell'accordo, la massima disponibilità e apertura per approfondire la cooperazione già avviata. L'accordo è stato firmato in nome della libertà, della democrazia, della pace, dei diritti umani e della comunità europea, al fine di ottenere nuove relazioni di amicizia tra gli enti locali e i cittadini di entrambi i comuni basate sulla cooperazione culturale, storico, sociale ed economico. Oltre alla cooperazione congiunta, l'obiettivo è di migliorare lo sviluppo ed il benessere delle comunità locali dei due comuni.

Questo significativo momento di festa per entrambi i comuni rappresenta il coronamento della cooperazione in corso dal 2016. La congiunzione e cooperazione attiva dei due comuni è il risultato di un progetto finanziato con successo dall'UE sul programma Europe for Citizens – Town Twinning. Il progetto in partnership è stato denominato " Adriatic intergenerational debate to face Euroscepticism” (Dibattito intergenerazionale nell’Adriatico per far fronte all’euroscetticismo) ed è risultato vincitore della seconda call del settembre 2017 del più ampio programma di Europa per i cittadini, ottenendo così l’approvazione di progetti per un importo pari a € 16.500,00.

Patrimonio culturale, storia, turismo sono forti legami su cui è iniziata la cooperazione tra i due comuni: da un lato del Mare Adriatico, Sanvincenti con il suo imponente castello Morosini-Grimani intorno al quale si sta costruendo con successo la sua tradizione turistica; dall'altra parte dell'Adriatico, Gradara, città fortificata e Castello, che quest'anno ha vinto il titolo di "Borgo dei Borghi 2018", un premio nazionale che lo riconosce come il più bel piccolo borgo in Italia per il 2018. Inoltre, entrambe le aree hanno le loro associazioni storiche principali che organizzano delle manifestazioni storiche come il “Medieval Festival” a Sanvincenti e l'”Assedio al Castello” a Gradara.

Oltre 160 ospiti dall'Italia, la cui visita è durata 3 giorni dall'11 al 13 maggio, che sono stati ospitati nell’albergo diffuso (case per vacanze) nel comune di Sanvincenti.

Il primo giorno, gli ospiti provenienti dall’Italia sono stati accolti nella piazza rinascimentale ed a seguito hanno condiviso la cena con i padroni di casa. Dopo cena l’Associazione storica del Castello ha offerto uno spettacolo di combattimenti medievali nel castello Morosini - Grimani.

In data 12 maggio nella piazza di Sanvincenti, ha avuto luogo la cerimonia di gemellaggio che ha riunito i rappresentanti di comuni, associazioni, società sportive, scuole e asili, produttori agricoli e artigianali dei due comuni. I cittadini di Sanvincenti e Gradara sono stati accolti oltre che dai loro Sindaci delle rispettive comunalità, da Draženko Janjušević, capo dell'Amministrazione Ufficio di Stato nella Regione Istriana, e tra gli ospiti erano presenti anche il sindacodi Muggensturm (Germania), Dietmar Spath, città gemellata con il Comune di Gradara da 15 anni. Presente anche Davor Bernardić, presidente del SDP e rappresentante parlamentare.

Durante la cerimonia, i sindaci Dalibor Macan e Filippo Gasperi hanno indicato come il presente patto di gemellaggio sia importante per entrambi i Comuni: per migliorare la cooperazione nei progetti e le relazioni sia commerciali che sociali. A corredo della cerimonia, si è tenuta anche una conferenza/dibattito sugli effetti nella vita quotidiana dell’Unione Europea e gli sviluppi positivi sui suoi cittadini. Igor Macan, responsabile dei programmi di sviluppo e dei progetti europei del comune di Sanvincenti, nel suo discorso ha elencato tutti i vantaggi e le opportunità derivanti dall’adesione all'Unione Europea, enfatizzando i numerosi progetti che il comune di Sanvincenti ha realizzato sia in fase di pre-adesione che in seguito da quando la Croazia è diventata membro a pieno titolo dell'Unione Europea. Per il comune di Gradara ha parlato su questo argomento, Federico Mammarella, consigliere comunale di Gradara, responsabile della politica giovanile e della cooperazione internazionale. Il consigliere in primo luogo ha sottolineato le opportunità che l'Unione europea offre ai giovani, soprattutto attraverso i progetti di scambio per studenti (Erasmus,Leonardo, ect.), i quali rappresentano uno dei maggiori vantaggi per i giovani che in ogni paese europeo possono sentirsi cittadini. E’ stata inoltre indicata l'importanza del networking attraverso la partecipazione in progetti comuni d’intervento al fine di beneficiare dei fondi UE; i quali rappresentano per piccole comunità come Sanvincenti e Gradara delle fonti di finanziamento significative in grado di consentire investimenti futuri.

Dopo la cerimonia della firma del Patto di Gemellaggio, i sindaci hanno presentato il souvenir comune prodotto appositamente per celebrare questa occasione speciale: la replica in cioccolato di una bombarda veneziana, esemplare rinvenuto in entrambi i Comuni. Attualmente, la bombarda trovata a Sanvincenti è conservata nella collezione d’armi Ferlin, mentre l’esemplare di Gradara si trova alla Reggia di Venaria Reale (Torino). Questo rappresenta un ulteriore collegamento tra questi due comuni.

Durante la cerimonia in nome della cooperazione attuale e futura, i Sindaci si sono scambiati dei doni: il Comune di Gradara ha ricevuto una placca in ceramica istriana con dedica celebrativa e un olivo bonsai contenuto nel muro a secco tradizionale istriano come simbolo di pace e di amicizia. Il Comune di Sanvincenti ha ricevuto in dono un dipinto ad olio dell’Assessore del Comune Marino Rossini, con soggetto il Castello di Gradara e due piatti in ceramica smaltata artigianalmente con i profili di Paolo e Francesca, gli amanti dell’Inferno di Dante, che secondo la leggenda consumarono la loro tragica storia d'amore tra le mura del Castello.

Nel pomeriggio ha avuto luogo un altro importante collegamento tra i due comuni, con la visita al parco a tema medievale Sanc. Michael dove i piccoli produttori e le aziende a conduzione familiare hanno presentato i loro prodotti tipici dei territori come olio d'oliva, prosciutto e salumi tradizionali, fichi istriani, prodotti alla lavanda, il dolce tradizionale di Gradara alle nocciole (Gradarino), farine biologiche, paste grano duro, ceci, birra artigianale e produttori di caminetti tradizionali.

Oltre alle possibilità di degustazione e acquisto di prodotti, produttori locali e aziende a conduzione familiare hanno avuto la possibilità di scambiare esperienze e buone pratiche con la concreta possibilità di stabilire contatti per la collaborazione futura (dibattito intra-europeo). Un esempio è l'invito ai viticoltori locali di Sanvincenti a prendere parte alla più grande festa del vino di Gradara che si terrà a fine agosto.

L'ultimo giorno di ospitalità è stato speso dagli abitanti del Comune di Gradara per visitare Sanvincenti, il Castello Morosini - Grimani e la Chiesa di Santa Maria Annunziata ed il museo delle armi Ferlin, situati all'interno della città.

Programma gemellaggio Comune di Gradara e Comune di Sanvincenti

Venerdì, 11.05.2018:

15:00 - Arrivo degli ospiti di Gradara, Saluti di benvenuto in Piazza fronte Castello Grimani – Morosini;

17:00 - Cena;

19:00 - Show di l'Associazione Rievocazione Storica Kaštel

 

Sabato, 12.05. 2018:

09:30 – 10:00 – Sanvincenti - Registrazione dei partecipanti

10:00 -10:30 Sanvincenti – Saluto agli ospiti da parte del Sindaco Dalibor Macan e Sindaco Filippo Gasperi.

10:30 - 11:15 – Dibattito per fronteggiare l'euroscetticismo, Debate leader - Igor Macan e Federico Mammarella

12:00 – 13:00 – Coffee break nella loggia

14:00 - Cerimonia della firma del patto di gemellaggio

14:15 - Presentazione di un souvenir comune "Bombarda"

15:00 - Pranzo

17:00 - Parco tematico medievale Sanc. Michael – seconda parte del Dibattito - produttori agricoli e best practices di entrambi i comuni.

19:00 – Cena

 

Domenica, 13.05.2018.:

10:00 – Tempo libero a Sanvincenti – Visita al Castello Morosini – Grimani, Chiese, Museo delle armi Ferlin

12:00 - Saluti dai partecipanti

13.00 - Ritorno a Gradara

 

[Download] Foto Gemellaggio Gradara Sanvincenti
[Download] Info template Adriatic intergenerational debate to face Euroscepticism
[Download] Programma Adriatic intergenerational debate to face Euroscepticism
 
© 2005-2019 Comune di Gradara - Gestito con docweb - [id]